BIOGRAFIA
MOSTRE ed EVENTI
LINKS
PUBBLICAZIONI
TESTI E RECENSIONI

EXODUS

I dipinti di Isiolo (Kenya)


"Exodus Cathedral" è chiamata la Cattedrale di Sant’Eusebio a Isiolo in Kenya. Il nome deriva dal ciclo di pitture su tavola che si sviluppa lungo le fasce laterali della navata centrale della Cattedrale, per una complessiva superficie pittorica di circa 300 metri quadrati. Come un maestro medievale, Guido Villa ha trascritto, attraverso le sue pitture, le pagine bibliche creando una sorta di Biblia pauperum che l'assemblea dei fedeli può "leggere" durante le celebrazioni liturgiche. Una folla di personaggi anima questo ciclo grandioso e questi personaggi, insieme al trionfo dei colori, conquistano gli occhi e il cuore di un popolo che fino ai nostri giorni ripete la vicenda dell'Esodo nella sofferenza dell'oppressione e nella speranza della liberazione.

Visita la Galleria L'INTERNO

L'INTERNO

Rappresentazione schematica dell'interno della Cattedrale di Sant’Eusebio a Isiolo in Kenya.
Visita la Galleria L'INTERNO
Visita la Galleria LA FACCIATA

LA FACCIATA

Iniziata nel 1998, la grande "Resurrezione" copre una superficie di circa 160 mq. ed č realizzata con colori acrilici. L'opera č stata completata nel febbraio 2003.
Visita la Galleria LA FACCIATA
Visita la Galleria LA CRIPTA

LA CRIPTA

Nella cripta della Cattedrale č sepolto il primo vescovo e fondatore della Missione di Isiolo Mons. Luigi Locati. Guido Villa ha realizzato i dipinti nel luglio 2006, a un anno dalla morte dell'amico.
Visita la Galleria LA CRIPTA